Libri

LARGO ALLA VITA

Bonieth è stata abbandonata dai genitori ed è vissuta nella jungla boliviana finchè le Suore Missionarie della Dottrina Cristiana non l’hanno accolta nel loro Hogar, una struttura che dà ospitalità a bambini soli al mondo. Ora ha 19 anni e sbarca all’aeroporto di Roma per incontrare la famiglia di Bologna che per anni si è fatta carico del suo sostentamento con un’adozione a distanza, e che ora sta finanziando i suoi studi universitari. Bonieth è davvero curiosa di conoscere la sua famiglia “dell’altra parte del mondo”, e rimane assai delusa quando, per un contrattempo, non trova nessuno ad attenderla. Per fortuna una cara amica della sua “mamma italiana” la raggiunge per accompagnarla a Bologna in treno. Durante il viaggio le due donne hanno occasione di parlare a lungo, e Bonieth ne approfitterà per fare tante domande sulla famiglia che l’attende. Scoprirà così che Rita, la sua madre “adottiva”, ha dedicato la propria vita alla solidarietà, quindi cercherà di capire, in un alternarsi di episodi buffi e di riflessioni profonde, perché una donna giovane, bella e benestante come lei ha deciso di compiere una scelta così impegnativa. “Largo alla vita!” vuole offrire anche al lettore l’occasione di conoscere Rita Zironi, coreografa, registra, organizzatrice instancabile di progetti di solidarietà, che da un paio d’anni è uscita allo scoperto con un’importante campagna mediatica. Rita ha voluto accendere i riflettori sulla sua vita non per narcisismo, ma per “sensibilizzare il pubblico… e trasmettere messaggi di pace e solidarietà nel mondo”. Di fatto Rita Zironi è diventata un vero e proprio “marchio” della solidarietà bolognese: premiata con il prestigioso premio “Rosa d’argento” nel 2007, con il suo volto testimonia la serietà delle associazioni ed istituzioni che chiede di aiutare, mentre la sua presenza garantisce anche l’assoluta onestà delle organizzazioni che di volta in volta raccolgono i contributi. Dietro all’immagine pubblica di “imprenditrice del volontariato” si nasconde una personalità complessa, profonda, di grande sensibilità. E di straordinaria generosità. Proprio per questo Bonieth, quando finalmente incontrerà Rita, potrà instaurare con lei un rapporto molto più sincero e confidenziale di quanto avrebbe mai osato sperare. Questo libro nasce da una lunga intervista, che si è sviluppata in più riprese perché ogni volta, grazie alla disponibilità di Rita, sono emersi nuovi aspetti da approfondire. La forma romanzata è stata scelta perchè ritenuta quella che meglio avrebbe potuto presentare al lettore non una biografia prematura ed agiografica, ma una testimonianza vera, molto più articolata e introspettiva di quanto non sarebbe stato un semplice scambio di domande e risposte.

TUTTO E’ POSSIBILE

Tutto è possibile, fuorchè l’uomo gravido!!!
Lo diceva sempre la mia povera mamma quando doveva consolarmi per qualcosa che mi preoccupava, anche per quella di più difficile soluzione.
Beh! Devo dire che aveva ragione, anche se oggi si tenta di trovare tutti i modi possibili per andare contro natura!
Chissà forse un giorno avremo l’uomo “incinto” con la curiosità di vedere poi se al parto assisterà la moglie o “l’amico”…
Nel corso dei miei quarantatre anni sono state tante le cose che ho visto risolversi in una bolla di sapone, anche fra le più complicate:
il segreto è capire grazie a cosa, o meglio, a chi.
Personalmente ammetto che se avessi agito da sola non ci sarei certo riuscita a districare le matasse quotidiane, anzi avrei peggiorato il tutto.
E allora perchè tanta preoccupazione e poi…tutto passa?
Andiamo insieme a scoprire come mai tutto può essere possibile: forse non siamo poi così soli come sembra…

PER-DONARE

Siamo pronti a perdonare?
A volte si a volte no.
Intanto cominciamo a vivere per-donare.
Così troveremo la via giusta per aprire le porte della carità e spalancare il nostro cuore fino al perdono eterno dell’amore.